Progetto di Restauro scientifico di Palazzo Caffari 

Reggio Emilia

 

Il palazzo fu edificio nobiliare per una famiglia che doveva le sue fortune all’attività “industriale”, esercitata nei locali annessi all’edificio principale “la Filandra”.

Con l’intervento, si è recuperata l’originaria destinazione ad uso abitativo sulla quasi totalità del complesso, mentre su alcuni locali, per caratteristiche dimensionali e di collocazione ci si è orientati agli usi terziari.

Il fabbricato si articola attorno a due corti principali, la corte d’onore e la corte della Chiesa. Sono stati utilizzati i collegamenti verticali esistenti: lo scalone d’onore e la scala ottocentesca nel corpo secondario.

Il piano primo nobile e la ex filanda, poi cappella privata, per le loro caratteristiche di rappresentanza, sono stati mantenuti nella loro integrità spaziale. Al piano secondo, al piano terzo e sottotetto si sono originate le diverse unità immobiliari. I lavori di restauro sono stai affiancati da un’analisi approfondita e puntuale per evidenziarne ogni aspetto d’interesse storico e per rispettare le preesistenze utilizzando i concetti base del restauro scientifico. 

Show More