Progetto di ristrutturazione di Palazzo Becchi - Magnani 

Reggio Emilia

 

Il progetto doveva pensare ad un uso che facesse dialogare i diversi elementi dell’architettura presenti in questo Palazzo, riconoscibile dalla statua del Giano Bifronte posta all’incrocio di corso Garibaldi e Via Vicedomini.

Il progetto individua 2 parti del fabbricato completamente differenziate risolvendo i problemi dei percorsi di servizio e del pubblico con particolare attenzione alle vie di fuga e alle barriere architettoniche.

Per la zona destinata alle attività espositive si è individuata la parte del fabbricato su Corso Garibaldi, costituita dai 4 saloni a piano terra in cui si risolvono le funzioni di accoglienza, e dalle stanze del primo piano destinate all’esposizione. Il cortile interno risulta fruibile per attività differenziate come mostre, conferenze e concerti.

Per l’Assessorato alla Cultura restava così a disposizione tutta la palazzina che si affacciava su Viale Vicedomini che prevede sale riunioni, uffici, e una biblioteca.

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom